Archive for dicembre, 2012

INTRODUZIONE – LATO A: Il 2012 è stato un anno abbastanza di merda per varie ragioni. Pieno di attese non rispettate, maturazioni mancate e deludenti, ritorni indietro. Anche musicalmente, per certi versi, è stato così. Contagi di retromania a sfare, rimandi a non si sa bene cosa e niente che abbia fatto particolarmente drizzare le […]


Ci chiederete: “Perché proprio quattordici?”, rispondiamo: “Che cazzo ne so”. E comunque sono solo quelli che ci sono venuti in mente in dieci minuti e secondo un gusto puramente soggettivo (per quelli belli) ma tristemente obiettivo (per quelli brutti). Classifica dei quattordici nomi più belli di rapper italiani: 1 – Shezan il Ragio 2 – […]


Questo post è già apparso sulla rubrica del nostro acerrimo nemico. Il motivo per cui lo riproponiamo qui (con lievissime modifiche) è che presto avrà luogo un secondo esperimento simile, e nel frattempo noi di mestolate vogliamo riprenderci ciò che è nostro. Il vero motivo per cui lo riproponiamo qui è che siamo già costretti […]


La reunion dei Nirvana con Paul McCartney è stata talmente discussa da sembrare già, dopo tre giorni, storia vecchia. In fondo è meglio così: non si ribadisce mai abbastanza quanto dovremmo vergognarci del clamore per eventi simili. In questo caso, però, oltre alla classica ironia degli eventi passatisti, c’è  anche uno sgradevolissimo sentore di Storia […]


Originally posted on Parmigiana Fuzz:
Non l’abbiamo scoperto noi il rapporto tra cultura musicale e cultura culinaria, ci mancherebbe. “Non voglio erigermi su altari fatiscenti” R. Benson Tuttavia il nostro intento è rimarcare la profondità di questa relazione, scoprirne modalità,  sottotesti e fascino. La cena, la sera del concerto, non la dobbiamo sottovalutare. Ci sono…


Forse qualcuno conosce il curioso fenomeno letterario di Nicolai Lilin, scrittore moldavo trasferitosi in Italia nel 2004 e che ora si occupa di un laboratorio di tatuaggi e arte contemporanea. Quattro libri in quattro anni, l’esordio “Educazione siberiana”, tradotto in venti lingue, si è immediatamente meritato (?) gli elogi di Roberto Saviano ed è prevista la prossima uscita […]


In questo post si comincerà parlando dei Mombu, e si finirà chissà dove. Mi scrive Gabriel, professionista dell’amore: I Mombu, mbare, immagino ti sarebbero piaciuti. Il sassofonista era negli ZU. Sono piaciuti molto anche a me. Ma credo che dal vivo sia tutt’altra cosa. Forse se li avessi sentiti su cd non mi avrebbero fatto […]