Zona Mc – Scrivere col sangue

25Feb13

Zona MC è un po’ il padrino ideale di questo blog, nato proprio come scusa per intervistarlo. Il suo nuovo album è uscito da pochissimo, per varie etichette virtuali e, in cd, per corpoc. Quella che segue è una specie di recensione a quattro mani: i caratteri “normali” esprimono l’opinione di metà mestolate, quelli in corsivo esprimono l’opinione dell’altra metà.

zonamc

Sono convinto che Zona Mc non sarà d’accordo, ma credo che il suo nuovo album “Scrivere col sangue” abbia uno sguardo diverso rispetto ai precedenti, direi “ad alzo zero”. Un filosofo non ammetterà mai senza batter ciglio la distinzione tra concetti teorici e “cose del mondo”, eppure questi due termini esemplificano il passaggio che si sta verificando nelle liriche del rapper romagnolo.  Nei vecchi dischi esempi tratti dalla politica, dall’economia o dalla cultura pop declinavano al qui e ora discussioni di temi molto più ampi e teorici, quali il caos come determinante dell’universo o il labirinto dell’identità. “Scrivere col sangue” sembra invertire la tendenza – non nel modo di pensare la realtà, ma nel focus narrativo, adesso sbilanciato su temi presenti e  pressanti quali l’economia post-fordista, il debito, il sistema ospedaliero. Nuova è anche la disciplina nella composizione dei testi, molto più concentrati e meno erratici rispetto a “BreakHop” e “Caosmo”. La filosofia rimane l’impalcatura, e a volte l’oggetto da celebrare: così nell’apertura emozionante Amici miei, dedicata a Socrate. Ma è una filosofia che stavolta si misura compiutamente con il mondo, guardandolo dritto negli occhi.

Al maggiore ordine nei testi corrisponde una certa sobrietà nelle musiche: gli assalti breakcore del passato sono quasi scomparsi, limitati alla bellissima strumentale Notte. Per il resto, un mosaico composito di beats: il piano della già citata Amici miei, a cura di Gigs dei death metallers Dawn under eclipse, il lavoro piuttosto ordinario di Rico su I sofisti del 2000, i bizzarri tappeti a cura di Luigi Funcis degli Eterea Postbong Band (quelli che sinceramente mi piacciono di meno), l’Hip-Hop dello stesso Zona, più canonico del solito per quanto poco allineato. Nel complesso ho preferito le musiche di “Caosmo”, il suo crescendo inarrestabile di labirinti sonori sempre più efferati.

La nuova sobrietà incide “Scrivere col sangue” come una lama a doppio taglio: lo rende un’esperienza di ascolto varia e completa, ben chiusa in se stessa, godibile. Ma mi lascia orfano della bulimia espressiva dei vecchi album, “Caosmo” soprattutto. Rinuncia a scuotermi fisicamente. Tanto che alla fine il disco mi ha lasciato “affamato”, specie alla luce del fatto che i miei episodi preferiti, insieme al fortissimo skit dedicato alle Donne resistenti, sono quelli che conoscevo già (Notte e la strepitosa chiusura Monomortologo).

A me invece i beat di Luigi Funcis piacciono, nonostante o forse proprio perché sono i più orecchiabili. Quello di Rico è ordinaria amministrazione ok, ma che comunque secondo me non ha paragoni in Italia al momento. È un disco più rap sicuramente, anche nei contenuti: lo storytelling di Ulisse, le tematiche politicheIn generale penso che mi aspettassi un maggiore salto di qualità, ma credo anche che questo lavoro sia uno di quelli che necessitano di un po’ di tempo per essere capiti fino in fondo. Insomma, probabilmente lo considererò un vero e proprio salto di qualità tra qualche mese. Per ora il parere è certamente positivo, ma come si diceva all’inizio il fatto che questa volta non ci sia un concept a unire le canzoni rende il risultato più scoordinato, più difficile da afferrare, nonostante sia, al contempo, musicalmente più accessibile. Concordo su Notte e Monomortologo, bellissime. Sto anche aspettando la copia fisica del disco, chissà che non gli dia quel sapore in più. Ho scritto un sacco di volte “più”.

Annunci


No Responses Yet to “Zona Mc – Scrivere col sangue”

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: