Archive for febbraio, 2014

Appena scoperti i The Secret, ci siamo bagnati le mutande al grido di OOOOOOOH I CONVERGE ITALIANI!!!!!, e così li abbiamo venduti ad amici e parenti. Salvo che, a parte la botta tremenda, penso che sia sempre mancato loro l’elemento centrale del suono-Converge: gli spasmi dissonanti della chitarra di Kurt Ballou, crocevia di mille influenze […]


Rocco Hunt ha vinto Sanremo giovani con un pezzo mediocre, di cui tutto il possibile l’ha già detto lui. La notizia buona è che non è un pezzo sull’insonnia, pedaggio che apparentemente deve pagare chiunque registri un disco rap. La notizia migliore è che se chi dice di essere underground vince Sanremo, oltre a fare […]


Col Festival di Sanremo, lo sanno anche i sassi, succede quello che il nostro altare vivente Rossana ha scritto da poco su Facebook: è come possedere un televisore! è come possedere un televisore acceso! Sto guardando Sanremo senza guardare Sanremo 🙂 La febbre tocca anche noi, che viviamo a emisferi di distanza. Ma non ci […]


Francesco Farabegoli ha parlato de La solitudine di Laura Pausini su Noisey, dentro un articolo che mette sostanzialmente il punto alla storia della critica pop italiana. Siccome il senso di mestolate è sempre stato cavalcare goffamente la tigre Farabegoli, ecco che anche io scrivo un articolo su La solitudine. La solitudine fra noi/ questo silenzio […]


Lo odiavo quel gatto, ma in realtà c’era qualcosa di più. Esiste un termine in giapponese per indicare qualcosa di così tenero e carino che vorresti ucciderlo. Con quel gatto era così, più o meno, fatto sta che ero geloso di lui. Ogni volta che lei muoveva un passo, lui era sempre a ruota, saltava […]


Philo-pena

08Feb14

di Giulia Conch Il cinema Miotto è uno dei miei cinema del cuore: da piccola ci ho visto Jurassic Park, ci sono stata ben due volte per la Titanic-mania, ci ho visto Kill Bill 1 e The dreamers. Al Miotto ho imparato che il cinema lo si poteva scegliere. In tutto questo tempo al Miotto […]