Gabbia no

25Mar17

Dopo l’ho capito, non sempre è tutto o niente, si può salvare qualcosa senza buttare via tutto.
Ma non per me.

In un attimo cancellare quello che sono

il punto è che non siete mai stat* quell* che credevo
e quell* che eravate, quell* che erano.
Che io sono
il sentimento di vincere e di aver vinto

Come ricordarmi al mondo
tutti questi fili strappati

Vorrei avere un sacco di scrivanie. Me ne servono dieci, cento, cento quindici per stanza

Ormai sono un fantasma. Mi sono fermato. Non ho capito la portata.

Al di sopra del mio limite, con le gengive che scoppiano

e neanche le tombe su cui portare i fiori.

Annunci


No Responses Yet to “Gabbia no”

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: