Archive for the ‘grande scherno’ Category

Con circa un secolo di ritardo sul consesso umano ho visto anch’io We are the best! , film di Lukas Moodysson che racconta le gesta di tre giovanissime punk nella Svezia degli anni Ottanta. Le cose che di solito vengono in mente sono romanzo di formazione, educazione sentimentale, giovane Holden, scoperta di se stesse, inno […]


Philo-pena

08Feb14

di Giulia Conch Il cinema Miotto è uno dei miei cinema del cuore: da piccola ci ho visto Jurassic Park, ci sono stata ben due volte per la Titanic-mania, ci ho visto Kill Bill 1 e The dreamers. Al Miotto ho imparato che il cinema lo si poteva scegliere. In tutto questo tempo al Miotto […]


Scrivo questa cosa in seguito alla visione dell’ennesimo documentario finanziato dall’Unione Europea per un progetto che coinvolge i ggiovani, una strategia che si sta rivelando sempre più catastrofica dal momento che alla fine di questa formazione manca la terra sotto i piedi e sei costretto a riparare in un altro continente, dove nessuno ha ricevuto […]


Finalmente ce la stiamo facendo (forse) a scrivere questo dannato pezzo sulla differenza tra vecchia e nuova scuola dell’ippop italiano. Tutto sta in questa frase del nuovo disco di Salmo, citazione della “Fattanza blu” dei Sangue Misto. Non c’entra solo l’evolversi della tecnologia: è un cambiamento di interessi, di forme, di percezioni. Partiamo dai mezzi, […]


Questo articolo parla di tante cose diverse, unite dal tenue filo del documentario LOL Rap, pubblicato di recente da Wired. Si tratta di appunti disordinati e un po’ inutili, ma che spostano di qualche millimetro alcuni discorsi che abbiamo portato avanti negli ultimi mesi. Eccovi il video; guardatelo prima di proseguire con la lettura e […]


Questo post parla dell’esclusione di Fibra dal concerto del Primo Maggio. Come spesso accade, è diviso in due parti, visto che noi di mestolate la pensiamo in modo leggermente diverso. Il mio riferimento ai “fatti” viene da questo articolo di Assante. Se ha scritto cazzate allora passate sopra i miei commenti. 1) La censura. Capisco […]


Avvertenza: questo articolo tratta di due temi che si suppone essere molto popolari, il calcio e i Club Dogo, principalmente allo scopo di poter aggiungere tag che attireranno tantissimi visitatori, ma anche per sviscerare questioni importanti. Tutto quanto però, è fatto per amore della polemica e dell’ironia, senza voler indagare gli aspetti umani e personali […]