Archive for the ‘Recensioni & concerti’ Category

Le domande principali di una piacevole serata, da uscire senza giacca a metà ottobre: Finirà come Australienazioni? Pure qui nel Quarto Reich c’è gente che ascolta musica “alternativa”? Un tunnel scavato nella roccia, qualche manifesto del tour – “Area: South & East Europe”. Un locale semivuoto, che conterrà si e no 50 persone. Piano piano […]


*nota: questo articolo è scritto con la tecnica del cut-up di William Burroughs e Brion Gysin: intere frasi sono state tagliate e incollate a casaccio, in pratica potrebbe non capirsi un cazzo. **tutte le illustrazioni sono di E.T. / Siamo più il consumo del nostro tempo libero (che sta scomparendo sempre più) che noi stessi […]


Dal 2012 al 2017 siamo andati sempre più spegnendoci, senza troppi rimpianti. C’è chi di noi ha intrapreso una seria carriera di studio della musica, e chi ha abbandonato la ricerca di un modo efficace per esprimersi. A volte i destini si incrociano, a volte le strade si dividono, e tutti quanti siamo stati fregati. […]


Spoiler: se volete veramente leggere la recensione del concerto partite dal quinto paragrafo, oppure la trovate qui. E’ passato quasi un anno dall’ultima volta che volevo andare a sentire un concerto hip hop americano, un concerto che rientra nella mia top ten dei migliori che mi sono perso, per un motivo futile, per un motivo […]


Death Grips – Bottomless Pit Boom, sono tornati, non se ne sono mai andati, si riconfermano tra i più geniali nel produrre video stupidi. King Gizzard and the Lizard Wizard – Nonagon infinity Mi hanno raccontato che in un’intervista del ’92-’93, rispondendo ad una domanda sull’inaridimento del grunge, Kurt Cobain rispondeva “il futuro della musica rock viene […]


  Un pendolo batte quattro rintocchi, poi perde un colpo, c’è una frazione d’istante di silenzio,e poi un rovesciarsi disumano. In quella frazione d’istante, dal 2013 a oggi, i Marnero sono diventati il miglior gruppo rock italiano. Ci hanno traghettati da nessuna parte, ognuno per sé, e più di un Sopravvissuto si è lamentato di […]


      Sto scrivendo la recensione di “Bubblegum” a memoria, senza riascoltarlo, aspettando in un bar. È la prima volta che mi capita. “Bubblegum” mi ha fatto scoprire Mark Lanegan, o forse viceversa, il grunge e gli Screaming Trees e una bellissima pubblicazione sulla scena di Seattle mi hanno fatto scoprire Mark Lanegan e […]